Pianeta Vegan
formaggi-vegetali-ricette-vegan

Formaggi vegetali: cosa ci occorre per prepararli in casa

Quello dei formaggi vegetali è un mondo sempre più in crescita. Poco conosciuti fino a qualche anno, oggi troviamo una vasta scelta di formaggi veg non solo nei supermercati biologici ma anche in quelli della grande distribuzione industriale. Spesso però, i prodotti confezionati non sempre sono i migliori, poiché contengono eccipienti e conservanti poco salutari.

Autoprodurre i formaggi vegetali: la scelta migliore

Appassionarsi delle tecniche per realizzare in casa i formaggi vegetali e quindi, autoprodurli è la scelta migliore per sperimentare nuovi prodotti e sapori. Caratteristica di questi formaggi è che hanno una forma simile a quelli tradizionali, ma un gusto sicuramente diverso, che saprà conquistarvi per la sua bontà.

I formaggi vegetali fatti in casa, oltre ad essere sani (poiché scegliamo le materie di prima qualità), sono anche molto versatili e potremo utilizzarli in moltissime nostre ricette. 

Ed in più anche se siamo sprovvisti di una vera e propria attrezzatura da “professionisti del formaggio”, con qualche accorgimento riusciremo ad ottenere formaggi vegetali belli da vedere e buoni da mangiare.

Ma vi suggerisco di acquistare alcuni strumenti come garze da formaggio o stampi per la ricotta o sacchetti per alimenti, indicati per conservazione della mozzarella vegana, che troverete facilmente online.

Attrezzatura che ci occorre

Tra gli utensili è necessario avere un frullatore ad alta velocità, poiché questo elettrodomestico ha la capacità di tritare la frutta secca creando una morbida crema. E’ preferibile scegliere contenitori o ciotole di vetro. Ma è possibile utilizzare anche stampi per muffin in silicone o contenitori del ghiaccio in base al formaggio che vogliamo preparare.

Morbidi, freschi e cremosi, stagionati, a pasta dura, i formaggi vgetali sono una valida alternativa a quelli tradizionali. Non solo per chi ha scelto una alimentazione vegan ma anche per chi soffre di intolleranze al lattosio o allergie.

Se siete amanti della cucina vegetale, autoprodurre i formaggi vegetali rappresenta non solo un vantaggio, ma è anche un modo per divertirsi stando ai fornelli.

Ovviamente le preparazioni non sono tutte uguali. Alcuni sono più facili e veloci come i vegan cheese da spalmare. Altri invece come quelli fermentati e da grattugiare, richiedono una preparazione più elaborata, e più tempo per la stagionatura.

Quali sono gli ingredienti primari

Se volete realizzare formaggi vegetali sappiate che gli ingredienti principali da avere in dispensa sono il lievito alimentare in scaglie, l’aceto di mele o limone, l’agar agar, un addensante naturale e stabilizzante. Ma anche la farina di tapioca (utile per i formaggi filanti), la farina di semi di carrube, ed ancora la frutta secca e i semi oleosi, o la quinoa.

Potete utilizzare ceci, cavolfiore, tofu, peperoni e zucchine, oltre a tante spezie ed erbe aromatiche per insaporire le vostre preparazioni.

Gli ingredienti elencati sono primari per creare formaggi spalmabili o a pasta dura da accompagnare con gallette di riso, o da mettere sulla pizza, o semplicemente con verdure cruditè.

Vi consiglio di dedicare inizialmente un po’ di tempo a realizzare preparazioni veloci. Per prima cosa sbizzaritevi con le ricette di base. Preparare una bevanda vegetale con la frutta secca, lo yogurt vegetale, il parmigiano vegano, lo stracchino, ma anche semplici formaggi a pasta dura, realizzati con le verdure e da tagliare a fette.

Il mio corso Vegan Cheese Homemade

Se siete curiosi di assaggiare un formaggio vegano fatto con le vostre mani, iscrivetevi al mio corso Vegan Cheese Homemade.

Il 30 aprile cucinerete con me e scoprirete 4 ricette sfiziose di base e in esclusiva una salsa formaggiosa perfetta per nachos, noodles e insalate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello