cucina- e- dona

Cucina e Dona, nasce il progetto Fruttalia per aiutare i rifugi per animali salvati dalla sofferenza e macello

Cucina e Dona, è il nuovo progetto nato con Fruttalia, movimento con il quale collaboro da un po’ di tempo, e che mette in primo piano la cooperazione, la collaborazione e il reciproco aiuto. Obiettivo del progetto è quello di sostenere i rifugi per animali salvati dalla sofferenza e macello.

Conoscere i rifugi

I rifugi per animali salvati dalla sofferenza e dal maltrattamento in Italia sono delle magnifiche realtà. Tutti dovrebbero conoscere e visitare almeno una volta un santuario, per capire che uomo e animale hanno in comune le stesse emozioni, ansie, turbamenti, gioie, e sicuramente anche progetti.

I rifugi e chi li gestisce mi hanno sempre riempito il cuore di gioia, perché come ben sapete il mio sogno di quando ero bambina era quello di vivere in mezzo alla natura con tutti gli animali felici e liberi. Il mio sogno, oggi è ancora questo!

In quest’anno e mezzo di pandemia, quando non si poteva fare nulla, con il mio amico Nino Malgeri, attivista vegano e antispecista, ci siamo detti: “Perché non ci inventiamo la maniera per far conoscere i rifugi alle persone?”

E così è nato Storie di…un appuntamento settimanale, in diretta live streaming, che racconta la storia degli umani che hanno scelto per amore di trasformare la propria vita e dedicarla agli animali. Umani che ci hanno fatto conoscere anche le storie degli abitanti dei rifugi e che continuano a farci emozionare.

Come nasce Cucina e Dona

Amo cucinare e amo gli animali di ogni specie. Unire le mie passioni è l’obiettivo che voglio portare avanti. Con Luca Speranza, ideatore di Fruttalia, ho elaborato che il nostro principio base come movimento è quello di collaborare, cooperare, aiutarsi reciprocamente, e avere più forza come gruppo. Cucina e Dona nasce proprio da questa prospettiva.

Con Cucina e Dona proporremo di volta in volta un corso di cucina vegana online, e il 50% del ricavato sarà devoluto di ad un rifugio d’Italia.   

Una buona occasione per imparare a stare davanti ai fornelli e aiutare i rifugi. Meravigliose realtà, che in questi anni sono diventati luoghi di pace. Ma sappiamo anche che gli impegni di chi gestisce i rifugi sono notevoli, così come le spese per le cure, il cibo e la pulizia. Ma è bello poter dire che ci siamo anche noi di Fruttalia a sostenere la rete dei santuari d’Italia.

Il primo appuntamento si svolgerà il 24 giugno dalle ore 19,00 alle 20,00 “1 Ricetta Raw e 1 Ricetta Vegan Anti-Spreco”, acquistabile al prezzo speciale di euro 9,90. Un interessante corso, tenuto da me, dove imparerete a cucinare 2 fantastici piatti cruelty free e donerete per il Rifugio HeartLand, a Nerola, in provincia di Roma.

La storia di Marina Pezzotti che ha realizzato il suo sogno è davvero coinvolgente. Una donna eccezionale!

Come partecipare

Chiunque abbia voglia di “cucinare e donare” può iscriversi al corso cliccando qui.

Chi volesse invece aderire al progetto Cucina e Dona, come vegan chef può contattarci su info@fruttalia.it o pianetavegan@antonellatomassini.com

4 commenti su “Cucina e Dona, nasce il progetto Fruttalia per aiutare i rifugi per animali salvati dalla sofferenza e macello”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shopping Cart